LORENZO TASSI - 12/02/1995 - ITALIA


Un consiglio: se per qualche motivo vi trovate a passare da Brescia, entrate in un bar
e pronunciate il nome di Lorenzo Tassi. Ci sono grosse probabilità di uscire con panino e birra gratis! 
Ovviamente esagero, ma la città lombarda vede in questo ragazzo una promessa del calcio italiano anche perchè, probabilmente, è stata influenzata dal passaggio, non tantissimo tempo fa, di grandi numeri 10 come Andrea Pirlo e Roberto Baggio. 
Certo, è ancora prematuro paragonare Tassi a questi monumenti del calcio italiano e mondiale, ma questo giovane trequartista (oggi leader della primavera dell'Inter e già noto a livello nazionale) sembra essere proprio un predestinato. 
Dopo l'esordio nella massima serie a soli 16 anni con la maglia del Brescia, la sua carriera è proseguita in nerazzurro caratterizzata in verità e per diversi mesi, da una fastidiosa pubalgia che ne ha limitato in qualche modo la crescita professionale, ma che a mio parere, non impedirà al ragazzo un rapido approdo in Serie A. 

Anche l'Inter crede molto lui e probabilmente già a luglio verrà mandato in prestito a farsi le ossa o magari aggregato in prima squadra per la preparazione estiva.
Tecnicamente parlando si capisce subito che è un talento in rampa di lancio. Molto bravo sui calci piazzati e nel servire i compagni d'attacco con passaggi illuminanti, possiede anche un buon fiuto del gol e una visione di gioco sopra la media. 
A questo punto non rimane che aspettare e godersi la sua ascesa. 







Commenti