NIKOLA MILENKOVIC - 12/10/1997 - SERBIA

(di Angelo Rosso - footballscouting.it)



Nikola Milenkovic nasce a Belgrado il 12 ottobre del 1997. Inizia a dare i primi calci al pallone nelle infrastrutture del Partizan Belgrado, per passare poi alla società satellite del Teleotik Zemun dove firma il suo primo contratto professionistico per 5 anni.



Nel gennaio 2016 ritorna al Partizan dove gioca la sua prima partita il 10 aprile contro il Mladost Lucani. Il primo goal in Superliga arriva il 21 maggio contro Vojvodina. In questa stagione si è consacrato, diventando una pedina fondamentale del Partizan Belgrado.

Con la Serbia, dopo aver vestito le varie maglie delle selezioni giovanili, ha debutto in nazionale maggiore il 29 settembre 2016 contro il Qatar: l'amichevole finì 3-0 per gli avversari e Milenkovic giocò tutti i 90 minuti in campo.

È un difensore centrale, alto 195 cm ed ha come punti di forza il gioco aereo, la precisione negli interventi difensivi, la fisicità e il senso della posizione. Nel Partizan, molto spesso è lui ad iniziare l’azione con dei passaggi semplici, ma che vanno sempre a buon fine e giocare nel caldo campionato serbo l'ha fatto sicuramente maturare anche dal punto di vista caratteriale, nonostante la giovane età.

Manca ancora in rapidità: infatti risulta un po' macchinoso quando gli attaccanti avversari gli rubano il tempo, ma in molte occasioni Milenkovic riesce a sopperire a questa sua pecca, grazie al grande senso della posizione. Da migliorare anche l’uso del piede sinistro e in fase di costruzione palla a terra, se chiamato in causa.

In patria è stato paragonato a Vidic, icona del calcio serbo degli ultimi anni. I presupposti e le qualità ci sono tutte, adesso tocca al ragazzo dimostrare le proprie abilità in un campionato più impegnativo rispetto a quello serbo.



Commenti