giovedì 22 giugno 2017

XIAN EMMERS - 20/07/1999 - BELGIO

(di Marco Fanuli - Il Fatto Quotidiano)





Quando nel luglio del 2015 si aggregò agli Allievi dell’Inter a titolo gratuito, in pochi avrebbero immaginato una crescita così costante e convincente del giovane belga.

lunedì 19 giugno 2017

RAUL ASENCIO - 20/05/1998 - SPAGNA/BRASILE

(di Domenico Clemente - footballscouting.it)






Raúl José Asencio Moraes più semplicemente Asencio è il bomber della primavera genoana. Nato a Villareal il 20 maggio del 1998, nelle sue vene scorre sangue brasiliano. Nella recente sessione di mercato invernale è stato nel mirino di alcuni club di serie B, ma in totale accordo con la società, si è presa la decisione di proseguire con la maglia rossoblu della Primavera e di allenarsi sempre più frequentemente con la Prima squadra.

Asencio inizia la sua carriera nelle giovanili del Burriana (club dilettantistico spagnolo) e nella primavera del 2014 il Vicenza si accorge delle qualità dell’attaccante e decide aggregarlo alla rosa degli Allievi Nazionali per il Torneo Ferroli. A San Bonifacio attira l’attenzione di numerosi club italiani ed europei. I responsabili del settore giovanile del Genoa, ovvero Bega e Sbravati, riescono a strapparlo ad una concorrenza agguerrita tra cui Valencia, Juventus, Ajax e Real Betis.

Nella stagione 2014/2015 disputa il campionato sempre con gli Allievi Nazionali e sigla la prima rete in Italia nel derby della lanterna alla seconda giornata di campionato. I tecnici genoani capiscono subito che ha le qualità tecniche e fisiche per potersi imporre anche nel Campionato Primavera. Viene quindi aggregato stabilmente con i “più grandi”, dove ha modo di realizzare anche 1 rete contro il Varese, ma a causa di un infortunio è costretto a saltare molte giornate di campionato.

La stagione successiva disputa 14 partite con la Primavera rossoblu andando a segno per 5 volte e si allena costantemente in Prima squadra, collezionando 6 convocazioni in panchina, però senza mai esordire. Unico neo in stagione, l’espulsione rimediata in Primavera contro il Carpi e le successive 3 giornate di squalifica.

Ma è nella stagione in corso che Asencio si sblocca definitivamente: in Primavera mantiene una media di quasi un gol a partita e al termine della regular season il suo bottino ammonta a 18 reti in 21 gare. Nelle ultime 10 partite in Primavera realizza 3 doppiette e 1 tripletta contro la Salernitana, conquistando anche la fiducia di Juric, che lo porta con sé in panchina in ben 3 occasioni.



Asencio è una classica prima punta, dotata di un’importante stazza fisica abbinata a una grande capacità di muoversi in profondità, bravo a sfruttare tutti i suoi 187 cm di altezza, giocando di sponda e avendo la meglio nel gioco aereo. Dal punto di vista fisico, ricorda il primo Fernando Torres e insieme a Pellegri forma una coppia offensiva di tutto rispetto. I due si abbinano alla perfezione e sono in grado di scambiarsi reciprocamente la posizione in campo. Inoltre è dotato di una grande facilità di calcio, in particolar modo col piede destro.


È suo il gol dell'1-0 che illude i grifoni contro la Roma di mister De Rossi (partita finita 2-1 per i giallorossi) nei play-off del campionato Primavera 2016/17. Ma le occasioni da sfruttare non mancheranno anche perché il Genoa crede molto in questo ragazzo e al suo feeling con il gol.



mercoledì 14 giugno 2017

DAWID KOWNACKI - 14/03/1997 - POLONIA

(di Marco Fanuli)



È di qualche ora fa la notizia dell'accordo raggiunto tra Sampdoria e Juventus per l'acquisto di Patrick Schick alla corte di Allegri. Un'operazione calcolata su una base di 30 milioni di euro (spalmati in 3 anni) da versare nelle casse doriane, che porterà uno dei maggiori talenti del calcio europeo in bianconero. Ma a Genova, inevitabilmente, si è creato un grosso vuoto nell'attacco di Giampaolo.

lunedì 12 giugno 2017

SAMUEL SOSA - 17/12/1999 - VENEZUELA

(di Marco Fanuli)





Mai sentito parlare del Deportivo Tàchira F.C.? No? Beh, allora vi confido un segreto: fino a poche settimane fa neanch'io sapevo che tipo di squadra fosse né tanto meno in che campionato giocasse. Quindi adesso, provo a darvi qualche breve informazione per recuperare il tempo perduto.

venerdì 9 giugno 2017

GIUSEPPE BORELLO - 28/04/1999 - ITALIA

(di Marco Fanuli)


Siamo al minuto 94 di Crotone-Lazio, ultima gara della stagione 2016/17, la partita che sta per rendere ufficiale il miracoloso finale di stagione dei calabresi verso una salvezza che sembrava a dir poco impossibile a solo 9 gare dal termine del campionato.

lunedì 5 giugno 2017

GIACOMO ZECCA - 06/07/1997 - ITALIA

(di Domenico Clemente - footballscouting.it)


Giacomo Zecca, piacentino di nascita, inizia a giocare a calcio nelle fila del River Club. Dopo il fallimento del club (all’età di 14 anni) si trasferisce alla Lupa Piacenza, compagine militante in Serie D. Nella squadra Juniores della Lupa si mette in evidenza realizzando ben 10 reti nel girone di andata. Le prestazioni di Zecca non passano inosservate e i club di serie A si fiondano sul giovane attaccante.

mercoledì 31 maggio 2017

EZEQUIEL BARCO - 23/03/1999 - ARGENTINA

(di Marco Fanuli)





Quando ha la palla tra i piedi è veramente difficile prevedere le sue intenzioni. I suoi diretti avversari si trovano sempre davanti all'insidiosa scelta di intervenire per anticiparlo o tentare di fermare la sua corsa palla al piede sfidandolo nell'uno contro uno. Ma il risultato è quasi sempre scontato: salta l'avversario con una facilità disarmante.

domenica 28 maggio 2017

CON... RUGGERO RIZZITELLI - OMAGGIO A FRANCESCO TOTTI

(di Marco Fanuli)



Nelle ore che precedono il "Totti Day" vi proponiamo un particolare e interessante punto di vista sull'inizio della carriera di Francesco Totti con la maglia della Roma, raccontato da un grande ex giallorosso. Stiamo parlando di Ruggiero Rizzitelli, per tutti Rizzi-gol, attaccante della Roma dal 1988 al 1994, oggi ospite di Promesse del Calcio proprio per omaggiare lo storico capitano giallorosso.

mercoledì 24 maggio 2017

FINALE DI UEL: OCCHI PUNTATI SU RASHFORD E DOLBERG

(di Marco Fanuli - Il Fatto Quotidiano)






Mentre in Italia si è da poco concluso il perverso gioco del Ciapa no per assegnare l'ultimo posto europeo in vista della prossima stagione tra le "milacinesi" e la Fiorentina (con i rossoneri che tornano in Europa dopo un digiuno durato 3 anni), tra poche ore in quel di Solna, si terrà la finalissima di Europa League tra Manchester United e Ajax.

lunedì 22 maggio 2017

MANOLO PORTANOVA - 02/06/2000 - ITALIA

(Domenico Clemente - footballscouting.it)




Manolo Portanova nasce a Napoli l’8 giugno del 2000. Agli appassionati non passerà inosservato il suo cognome. Manolo è il primogenito di Daniele, roccioso difensore centrale, protagonista negli anni 2000 in Serie A con le maglie - tra le tante - di Napoli, Messina, Bologna e Siena.