CENGIZ ÜNDER - 14/07/1997 - TURCHIA



di Marco Fanuli


Lo chiamano il "Dybala turco", ma il probabile acquisto da parte della Roma di Cengiz Ünder sicuramente non basterà a placare lo scetticismo di tutto un'ambiente che via via si è visto privare - al momento - di Salah, Rudiger, Paredes, Szczesny e Mario Rui (tralasciando i movimenti in uscita anche del settore giovanile), per non parlare poi del soffertissimo addio di capitan Totti lo scorso 28 maggio.

Una piazza che ha voglia di di rilancio anche e soprattutto sul mercato, questa volta per mano dell'ex Siviglia Monchi che proprio in Spagna ha più volte dimostrato di saperci fare. Ed ecco che all'improvviso potrebbe sbarcare a Trigoria (forse per la stagione 2018/19) proprio il turco classe '97, jolly dalla metà campo in su del Medipol Basaksehir.


Formatosi nell'Academy del Bucaspor, considerata in patria la seconda più importante dopo quella del Galatasaray (nonostante la Prima squadra manca dalla Super Lig turca da ormai 7 anni) e successivamente transitato nell'Altinordu (terza serie turca), va proprio al Basaksehir il merito di aver creduto sulle potenzialità del 20enne Ünder.




Fisico brevilineo, ma con evidenti capacità di palleggio e di conclusione (7 centri in 32 presenze nell'ultima annata), ama giocare su tutto il fronte d'attacco e muoversi tra le linee mandando in difficoltà le difese avversarie anche per questa sua propensione a puntare l'avversario e a cercare lo scambio stretto col compagno. 


Impiegato dal proprio allenatore Abdullah Avci soprattutto sul versante sinistro del centrocampo dimostra, anche a partita in corso, di sapersi adattare alle esigenze della squadra, spostandosi al centro oppure sul lato opposto per tentare nuove soluzioni offensive. Mancino naturale, ma molto bravo anche col piede destro fa della rapidità e del dribbling le sue armi di forza.


Un talento sicuramente da coltivare e seguire nella crescita: potrebbe arrivare proprio dalla Turchia il primo colpo ad effetto dell'era Monchi, per far ricredere e riportare entusiasmo ai sempre più titubanti tifosi giallorossi.



Commenti